Chiedi un preventivo gratuito

Aumento glutei con protesi in Tunisia & Turchia prezzo di chirurgia estetica

Aumento glutei con protesi

Preventivo gratuito

Spesso il tuo profilo può sembrare senza forma e le tue cosce troppo corte perché le natiche sono poco sviluppate e grazie all’introduzione delle protesi in gel silicone coesivo puoi aumentare il loro volume oppure aumentarlo grazie al Lipofilling dei glutei attraverso a delle iniezioni di grasso che risolleveranno in modo naturale le tue natiche. Puoi anche semplicemente rialzare il profilo del fondo schiena con un Lifting dei glutei con protesi.

Anestesia generale

Soggiorno in Tunisia di 07 giorni e 06 notti

Il costo della gluteoplastica additiva con protesi è a partire dai 2.300€, Questo prezzo è molto più economico di quelli praticati in Europa

Le protesi in genere hanno una garanzia di 10­20 anni dall’intervento chirurgico, anche se non è necessario sostituirle allo scadere della garanzia, se la forma del gluteo è ancora buona e la protesi ancora integra. Chirurgia & Vacanze vi offre solo protesi di ultima generazione di marche autorizzate dalla comunità europea.

Molti pazienti vogliono aumentare volume sedere e migliorare la propria forma e la fiducia con una procedura di aumento glutei con protesi, ma è necessario soddisfare alcuni criteri per qualificarsi per questo intervento. In generale, per essere un buon candidato per aumento glutei con protesi, si dovrebbe:

  • Essere in buona salute generale, poiché probabilmente sarà necessario utilizzare l'anestesia e dovrebbe essere in grado di recuperare correttamente dalla chirurgia.
  • Essere psicologicamente sano con aspettative realistiche per la procedura.
  • Non fumare, poiché questo può compromettere la capacità di guarire bene dalla chirurgia. Se attualmente si fuma, si può essere in grado di sottoporsi a un intervento di aumento glutei con protesi se si può astenersi dal fumare per un tempo specificato dal chirurgo prima e dopo la procedura.
  • Evitare di bere in eccesso, in quanto ciò può anche interferire con il processo chirurgico.

La procedura prevede un’incisione di circa 5 – 7 cm nella piega del solco del gluteo per permettere l’introduzione delle protesi posizionate a livello intramuscolare in modo che non si noti esternamente.

A seguito di qualsiasi operazione, possono verificarsi alcune complicazioni, le prime legate all'attività medica e le altre all'anestesia. Sebbene le possibili complicanze rappresentino solo una piccola percentuale, è necessario conoscerle.

Durante la tua conversazione obbligatoria con l'anestesista, ti informerà in dettaglio dei rischi dell'anestesia. È utile sapere inoltre che negli ultimi vent'anni i rischi non sono stati sradicati ma rimangono quasi insignificanti.

Durante le consultazioni con il tuo chirurgo, tutte le possibili complicazioni ti saranno dettagliate.

Per informarti in anticipo, ecco i possibili rischi:

  • Ematoma: se si verifica un forte sanguinamento, richiederà un'evacuazione.

  • Evoluzione sfavorevole delle cicatrici: richiede un trattamento speciale, a volte lungo.

  • Infezione: è fortunatamente insolito ma può richiedere un ulteriore intervento chirurgico e la rimozione della protesi. Dovrai aspettare qualche mese prima di ottenere nuovi impianti.

  • Formazione di capsule: per difendersi da un corpo estraneo, il nostro corpo forma naturalmente una "capsula periprotesica". Questa membrana, normalmente invisibile, può essere rilevata ispessendo e diventando fibrosa. La chirurgia può correggere questa complicazione.

  • Rifiuto dell'impianto: questo è fortunatamente insolito e la scelta di un chirurgo qualificato riduce questa possibilità.

  • Gli incidenti tromboembolici (flebite, embolia polmonare), la complicanza più grave, sono eccezionali e vengono prese precauzioni per ridurre il rischio.

I primi due giorni dall’intervento, il paziente deve restare in posizione prona per non fare pressione sui glutei. Dopo la prima settimana si deve cercare di sedersi il meno possibile oppure di farlo in maniera da non comprimere la zona trattata. Per 2 –3 settimane bisogna dormire sulla pancia per evitare ulteriori pressioni sui glutei.

Devi aspettare circa tre mesi prima di apprezzare il risultato finale, mentre il tuo corpo si abitua alle tue nuove natiche curve. La tua silhouette si trasforma con una nuova curvatura glutea, in una posizione più alta.

Occorrono circa 15 anni prima di cambiare impianto.

Che tu sia una donna o un uomo, molti di voi potrebbero trovare i glutei sottosviluppati, troppo piatti o pendenti e desiderare di avere glutei più pieni, più rotondi o curvi.

Tre tecniche sono oggi utilizzate per aumentare i glutei:

  •  Impianto o protesi glutei

  •  Lipofilling glutei o iniezione di grasso

  •  Iniezione di macrolano o acido ialuronico.

Richiedi maggiori dettagli