Chiedi un preventivo gratuito

Aumento pettorali in Tunisia o Turchia prezzi e costo

Aumento pettorali info e costi tutto compreso

Preventivo gratuito

Molti uomini trovano che anche se si allena regolarmente, sono in grado di ottenere il torso che desiderano. Altri pazienti presentano asimmetria congenita o non congenita o ginecomastia che deforma il torace. Se hai i muscoli pettorali ipotrofici o desideri ottenere una migliore definizione del contorno muscolare pettorale, l'impianto pettorale è la soluzione la più adatta a te.

L’anestesia per questo genere di interventi è l’anestesia generale.

Il soggiorno in Tunisia o in Turchia è di circa 6 giorni. La degenza in clinica è di 2 notti.

Il prezzo dell’aumento del pettorale con impianto può variare. Puoi richiedere un preventivo gratuito sul nostro sito.

La posa di impianti pettorali si rivolge principalmente a uomini di mezza età il cui petto si è rilassato o a uomini giovani che non ottengono i risultati che desiderano con lo sforzo fisico. Il risultato di questa operazione, che deve essere effettuata da un chirurgo estetico, è l’aumento del volume dei pettorali ed è visibile immediatamente dopo la procedura. Dopo l’intervento, il tronco presenta una muscolatura di aspetto naturale con pettorali ben disegnati: gli impianti si fondono nella sagoma pettorale ridefinendola. La chirurgia, poco dolorosa, non lascia praticamente cicatrici.

Questo intervento di chirurgia estetica può anche essere ricostruttiva, come in casi di malformazioni o anomalie mammarie come asimmetria (differenza di forma) tra i due pettorali, ipotrofia (sviluppo insufficiente) o aplasia (assenza) del muscolo pettorale, come nella sindrome di Poland.

 

La consultazione preliminare permette al cliente di porre tutte le domande che desidera riguardanti la chirurgia e l’anestesia, eventuali rischi o complicazioni, controindicazioni o medicinali e raccomandazioni post-operatorie del medico curante.

Questo colloquio preliminare permette al paziente anche di esprimere i suoi desideri per quanto riguarda la dimensione e la proiezione dell’impianto.

L’operatore sanitario, d’altra parte, suggerirà la protesi più adatta alla dimensione del pettorale del suo cliente e lo consiglierà sulla forma della protesi: piuttosto rettangolare o piuttosto ovale.

Una proiezione moderata e una forma ovale creeranno un modello naturale; una proiezione accentuata e una forma rettangolare daranno un aspetto più atletico.

A base di silicone molto resistente, gli impianti sono ben tollerati dal corpo. Si raccomanda tuttavia di cambiarli dopo una decina d’anni.

Le controindicazioni sono : disturbi psicologici, malattie croniche, problemi coronarici o respiratori. La valutazione medica preoperatoria effettuata dal chirurgo (esame, controllo completo del sangue, anamnesi familiare, ecc.) consente al medico di verificare l’assenza di controindicazioni all’operazione e di escludere ogni rischio.

L’intervento consiste in una prima incisione di circa 5 cm in «sotto ascella», cioè sotto il braccio, in una piega dell’ascella.

Il chirurgo inserisce quindi la protesi di silicone in posizione «retropettorale», cioè tra le costole e il muscolo grande pettorale. L’operazione termina con la posa di punti di sutura riassorbibili; non è necessario alcun drenaggio. Un trattamento per il dolore e l’uso di una guaina toracica compressiva saranno prescritti.

La comparsa di edema ed ecchimosi è del tutto normale nei primi giorni, così come un fastidio mentre si elevano le braccia; il tutto può durare alcune settimane. Il dolore di per sé è ben controllato dagli antidolorifici. La guaina toracica o la fascia contenitiva devono essere portate per 2-4 settimane, sia di notte che di giorno. Una visita di controllo sarà prevista nei giorni successivi all’intervento.

Le attività quotidiane possono riprendere normalmente dopo una settimana, l’attività professionale dopo una o due settimane; un esercizio soft come la marcia può riprendere anche senza grandi ritardi, ma ci vorranno dai 2 ai 3 mesi prima che si possano riprendere gli sport più intensi.

Le protesi pettorali possono essere portate a vita o ritirate su richiesta del paziente.

Il busto ha un aspetto più muscoloso senza ostacolare la forza muscolare.

Le cicatrici sono completamente invisibili perché nascoste nella piega dell’ascella.

Ci vogliono dalle 4 alle 6 settimane per valutare il risultato finale.

I risultati sono permanenti e naturali.

Il cliente riacquista fiducia in se stesso e autostima.

Altre tecniche permettono l’aumento della zona pettorale nell’uomo, ma non sono permanenti.

  • L’imbottitura con acido ialuronico
  • La molecola di acido ialuronico (AH) è naturalmente presente nel corpo. Questo deve essere iniettato sopra il muscolo pettorale, negli strati profondi della pelle. Per i pettorali si utilizza un acido più reticolato (più spesso) di quello iniettato nelle labbra. Gli effetti sono immediati ma non permanenti (circa 1 anno).
  • Il lipofilling
  • È una tecnica che consiste nell’auto-innesto del tessuto adiposo nell’appartamento del paziente nella parte del suo corpo che si desidera aumentare. A volte si combina con l’impianto.

Richiedi maggiori dettagli