Chiedi un preventivo gratuito

Faccette dentali in Tunisia o Turchia prezzi e costo

Faccette dentali info e costi tutto compreso

Preventivo gratuito

Realizzate su misura, le sfaccettature ceramiche offrono infatti un’interessante alternativa ai compositi e alle corone, con un risultato molto naturale e duraturo nel tempo. La posa, che spesso richiede di tagliare leggermente i denti, vieta tuttavia ogni ritorno. Il punto sulle indicazioni delle sfaccettature, le fasi del trattamento, i risultati…

Le faccette dentarie permettono di correggere il colore dei denti quando gli sbiancamenti sono insufficienti, la loro forma ( denti consumati, rotti, troppo brevi...) e le malposizioni leggere (piccole sovrapposizioni, spazi interdipendenti...). Le faccette dentarie sono sottili pellicole di ceramica che si attaccano agli incisivi e canini, o addirittura premolari, per migliorare il loro aspetto estetico.

Sviluppata negli anni '80, la tecnica si è affermata nella prassi corrente a metà degli anni 2000, grazie ai progressi realizzati nei materiali e nei processi utilizzati, in particolare per incollare le faccette dentarie. Sempre più attenti a preservare l’integrità dei denti, i chirurghi dentisti hanno anche plebiscito le faccette dentarie come alternativa alle corone che richiedono una maggiore dimensione dentale e sono più riservati ai denti molto danneggiati.

 

Le sfaccettature si rivolgono alle persone che vogliono abbellire il loro sorriso modificando leggermente i denti visibili ( canini, incisivi, premolari...). Questo avviene migliorando il colore del dente o il difetto del dente leggermente danneggiato (incrinato, storto, troppo corto...).

I migliori sorrisi di Hollywood sono realizzati con sfaccettature in porcellana. Usiamo l’ultima tecnologia nella preparazione digitale del sorriso . Quest’ultima ci permette di realizzare delle sfaccettature che non necessitano di intagliare il dente.

Sono relativamente rare: il bruxismo può consumare e accorciare gli incisivi in modo significativo. Le faccette dentarie le allungano, ma non resisteranno se non si aumenta contemporaneamente l’altezza dei denti posteriori. Una mancanza di smalto importante, che può essere legata a determinate malattie genetiche o al consumo eccessivo di alimenti e bevande aciduli, può anche essere un problema perché la colla aderisce meno bene alla dentina. Una buona igiene orale è sempre indispensabile.

 

Per preservare ulteriormente il tessuto dentale, in particolare in caso di riparazione transitoria (nel bambino...) o leggera (angolo rotto...), è possibile ricorrere ai compositi. Questi materiali, utilizzati anche come alternative agli amalgami metallici, si presentano sotto forma di una pasta malleabile che aderisce al dente senza necessità di tagliarla o molto poco. La pasta è modellata fino ad ottenere la forma desiderata, indurita alla lampada alogena, poi levigata.

I compositi esistono in diverse tonalità. Essi evitano di passare per la fase di laboratorio e sono quindi meno costosi e meglio rimborsati dalla previdenza sociale rispetto alla sfaccettatura. Il rendering è tuttavia un po' meno estetico e il loro invecchiamento inesorabile, con una durata di vita di circa cinque anni.

Il successo delle faccette, sia per l’aspetto estetico che per la loro durata di vita, è "operatore-dipendente", legato all’esperienza del chirurgo-dentista e del suo protesista. Se l’indicazione è ben impostata e l’incollaggio correttamente realizzato, oltre il 90 % delle sfaccettature sono ancora presenti ed estetiche dodici anni dopo.

Gli scacchi sono per lo più rappresentati da crepe o fratture della ceramica, a volte da infiltrazioni che modificano il colore delle sfaccettature e aumentano il rischio di carie. Il distacco è una rarità.

Le sfaccettature si integrano naturalmente al resto della dentizione e sono ben accette dalla gengiva che ritrova il suo posto in pochi giorni. Non richiedono particolare manutenzione, a parte igiene orale impeccabile (utilizzo di spazzolini e filo interdentale, regolari detartraggi...) e l’uso di una grondaia di protezione notturna per le persone soggette al bruxismo.

Per non rompersi, le sfaccettature devono avere un’altezza e uno spessore sufficienti, il che impone spesso di tagliare i denti. In ogni caso, lo smalto viene parzialmente rimosso per permettere alla colla di aderire. Questo passaggio rende il trattamento irreversibile, costringendo a portare sfaccettature a vita.

Richiedi maggiori dettagli