Chiedi un preventivo gratuito

Posso allattare con i capezzoli ombelicati? E dopo l’intervento?

La maggior parte delle donne, se lo desidera, può allattare il proprio bambino. Tuttavia, i casi di capezzoli detti «rientrati» o «retratti» (si dice anche invaginati o ombelicati), che possono ostacolare l’allattamento, riguardano circa il 10% delle donne. Se pensate di essere in questo caso, non esitate a consultare uno specialista che lo confermerà e vi indirizzerà, se necessario, verso un’operazione.

Anche se la forma dei capezzoli è molto varia, questa malformazione responsabile del capezzolo o dei capezzoli , in generale non influisce sulla capacità di allattare. Infatti, il bambino lecca utilizzando il capezzolo e l’areola che si trova intorno. Tuttavia, se la zona del seno è completamente piatta o addirittura rientrata, sarà più difficile, se non impossibile. Per non parlare del disagio psicologico che può creare nella donna.
Ciò è dovuto a canali galattofori (che trasportano il latte) troppo corti. In questi casi molto specifici si può proporre un intervento per correggere i capezzoli ombelicati. In occasione di un consulto, il chirurgo plastico vi informa e vi presenta un preventivo dettagliato.

faq-01