0699344165
Ufficio di Roma   0699344165
Ufficio di Tunisi  WhatsApp / Viber   00216 50 725 353

Chirurgia

Con il termine chirurgia si intende un’attività lavorativa manuale. Solo nell’ultimo secolo, grazie allo studio e all’approfondimento nel campo medico, si è riuscita a suddividere la Chirurgia Generale in più diramazioni che studiano nello specifico gli apparati interessati.

Con il fenomeno della tecnologia si sono fatti sempre più passi in avanti nel campo della Chirurgia tanto da creare una specialistica di Chirurgia Robotica o, più precisamente, Chirurgia assistita da robot. Di questa determinata chirurgia, ne usufruiscono anche la Chirurgia Laparoscopica, Chirurgia Endoscopica, Chirurgia Refrattiva (oculistica) e la Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.

Chirurgia & Vacanze ti offre diversi campi medici oltre a quello della Chirurgia Plastica, estetica e Ricostruttiva. Puoi usufruire anche delle nostre competenze nel campo della Chirurgia Bariatrica, Implantologia dentale e Oculistica.

 

Chirurgia Plastica

La Chirurgia Plastica è una procedura medica con lo scopo di alterare o ripristinare la forma ideale del tuo corpo secondo le tue aspettative. Anche se la chirurgia cosmetica, o estetica, è il tipo più noto di chirurgia plastica, quest’ultima di per sé non è necessariamente considerata cosmetica e include molti tipi di chirurgia come quella  ricostruttiva, chirurgia cranio-facciale, chirurgia della mano, microchirurgia e il trattamento delle ustioni.

La chirurgia plastica è un campo ampio, e può essere ulteriormente suddivisa. Negli Stati Uniti, i chirurghi plastici sono certificati dal Consiglio Americano di Chirurgia Plastica.

Sottodiscipline della Chirurgia Plastica possono includere:

  • Chirurgia Estetica: La chirurgia estetica è un elemento essenziale di Chirurgia Plastica e comprende la chirurgia estetica del viso e del corpo (come ad esempio Lifting Cervico-Facciale oppure la Liposcultura). Chirurghi plastici utilizzano i principi della chirurgia estetica in tutte le procedure di chirurgia ricostruttiva, nonché operazioni isolate per migliorare l'aspetto complessivo.
  • Chirurgia delle ustioni: La Chirurgia delle ustioni avviene generalmente in due fasi. La Chirurgia dell’ustione acuta è il trattamento che avviene subito dopo un'ustione. La Chirurgia ricostruttiva dell’ustione ha luogo dopo che le ferite da bruciatura sono guarite.
  • Chirurgia Craniofacciale: La chirurgia cranio-facciale è divisa in chirurgia cranio-facciale pediatrica e adulta. La Chirurgia cranio-facciale pediatrica ruota principalmente intorno alla cura delle anomalie congenite dello scheletro e dei tessuti molli cranio-facciali, come il labbro leporino e palatoschisi, craniosinostosi e fratture in età pediatrica. La Chirurgia cranio-facciale adulta ha a che fare soprattutto con fratture e interventi chirurgici secondari (come la ricostruzione orbitale) insieme alla chirurgia ortognatica (branca della Chirurgia Maxillo-facciale). La chirurgia cranio-facciale è una parte importante di tutti i programmi di formazione di chirurgia plastica, il perfezionamento e la specializzazione sono ottenuti tramite una borsa di studio cranio-facciale.
  • Chirurgia della Mano: La Chirurgia della mano si occupa di lesioni acute e malattie croniche della mano e del polso, la correzione di malformazioni congenite degli arti superiori e problemi nervosi periferici (come ad esempio lesioni del plesso brachiale o sindrome del tunnel carpale). La Chirurgia della mano è una parte importante della formazione di Chirurgia Plastica, nonché microchirurgia, che è necessario per trapiantare un arto amputato. Il campo di Chirurgia della mano è praticato anche da chirurghi ortopedici e chirurghi generali. La formazione di tessuto cicatriziale dopo l'intervento chirurgico può essere problematico sulla mano delicata, causando la perdita di destrezza e la funzione di digitare se abbastanza grave. Ci sono stati casi di intervento chirurgico per le mani delle donne col fine di correggere i difetti percepiti per creare la foto perfetta con l’anello di fidanzamento.
  • Microchirurgia: La Microchirurgia è generalmente interessata alla ricostruzione di tessuti mancanti trasferendo un pezzo di tessuto al sito di ricostruzione e ricollegando i vasi sanguigni. Le aree di specializzazione sono la ricostruzione del seno, la testa e la ricostruzione del collo, la chirurgia/reimpianto della mano e la chirurgia del plesso brachiale.
  • Chirurgia plastica pediatrica: I bambini spesso devono affrontare problemi medici molto diversi dalle esperienze di un paziente adulto. Molti difetti di nascita o sindromi presenti alla nascita sono trattate meglio durante l'infanzia, e i chirurghi plastici pediatrici sono specializzati nel trattamento di queste patologie nei bambini. Condizioni comunemente trattati da chirurghi plastici pediatrici comprendono anomalie cranio-facciali, labio-palatoschisi e deformità congenite della mano.

 

Implantologia

L’Implantologia dentale fa parte della branca odontoiatrica ed è la chirurgia che permette di curare pazienti affetti da edentulismo, ossia una patologia dentaria che implica la mancanza totale o parziale dei denti. Per compensare tale mancanza vengono usati degli impianti dentali che possono essere fissi o mobili ed inserite in diverse sedi con diverse tecniche.

Al giorno d’oggi, gli impianti che vengono utilizzati più frequentemente sono quelli in titanio associata alla tecnica dell’implantologia endossea, ovvero inseriti nella mandibola, sotto la gengiva.

Grazie a questa procedura è possibile ridare al paziente il sorriso perso e che tanto si è desiderato facendo svanire disagi fisici e psicologici. Si potrà tornare a mordere e masticare alimenti senza alcun problema in quanto l’impianto avrà tutta la resistenza tipica dei denti, sorridere senza che nessuno noti l’impianto dentale poiché è totalmente naturale.

 

Protesi Mobili

La protesi mobile è un dispositivo medico dentale rimovibile che sostituisce l’originaria dentatura persa.  Di norma viene usata quando la perdita di denti nell’arcata mandibolare è solo parziale e quindi non è necessaria utilizzare una protesi fissa. La protesi mobile si reggono attraverso dei ganci che andranno agganciarsi a denti appositamente scelti dal chirurgo odontoiatra.

È molto importante che il paziente si ricordi di togliere la protesi tutte le notti prima di dormire perché la sua pressione sulle gengive potrebbe creare problemi fastidiosi quali la stomatite. Inoltre dopo ogni pasto è bene che la protesi venga pulita per evitare insediamenti di cibo che potrebbero danneggiarne la funzionalità.

I materiali utilizzati per la costruzione della protesi sono: titanio o cromo cobalto, resina rosa per imitare il colore della gengiva ed infine, denti in resina bianca per sostituire i denti mancanti.

 

Protesi Fisse

La protesi fissa è un impianto dentale artificiale che può essere parziale o totale, ovvero sostituendo con degli impianti fissi alcuni denti oppure di tutti quelli persi.

Rispetto ad altri tipi di protesi, quella fissa offre una maggiore stabilità dentale in quanto gli agganci sono posizionati su corone cementate su denti naturali.

Le protesi fisse possono essere costruite con differenti materiali. Possono avere la struttura in titanio e denti in resina oppure la struttura in zirconio e denti ceramizzati.

 

Chirurgia Bariatrica

La Chirurgia Bariatrica è meglio nota come chirurgia dell’obesità. Grazie ad essa vengono offerte soluzioni alla perdita di peso che spesso chi è in forte sovrappeso non riesce ad ottenere. Nonostante ciò, è vitale che il paziente capisca l’importanza della sua volontà di voler dimagrire e mantenere un corpo sano nel lungo andare perché pur ottenendo risultati ottimi, quelli della chirurgia bariatrica non sono permanenti. E’ stato provato che i due terzi dei pazienti operati riescono a non reintegrare metà del peso perso nell’arco di 10 anni solo se si aderisce ad un sano livello di vita sia fisico che alimentare.

Gli interventi del ramo bariatrico, sono come dei vestiti su misura per i pazienti. Insieme al chirurgo si deciderà quale intervento gastrico si utilizzerà, poiché sono procedure molto delicate e personalizzate.

I metodi classici per eseguire le operazioni, sono usando la laparotomia, ossia incidendo la parete addominale, oppure la laparoscopia dove le incisioni sono piccolissime e sono usati dei tubi rigidi e sottili, dotati di telecamera, tecnologia di cui le cliniche tunisine sono ben provviste e all’avanguardia. In entrambi i modi, gli interventi vengono praticati in anestesia generale.

A seconda dei casi, gli interventi bariatrici durano in media 2 – 3 ore e dopo il soggiorno in Tunisia e/o in Turchia, il paziente può tornare a casa soddisfatto.

 

  • Sleeve Gastrectomy: Dopo essere stato inciso, lo stomaco sarà poi suturato e assumerà la forma di un tubo con una capacità capiente di 100-150 ml. Data l’asportazione della maggior parte dell’organo, questa procedura non è reversibile. La sensazione di sazietà arriverà più in fretta grazie alla nuova forma ristretta dello stomaco che limiterà l’introduzione di cibo.

            L’intervento è effettuato in Laparoscopia, dunque saranno fatti 4 o 5 fori di 1 cm che poi verranno suturati.

  • Bendaggio Gastrico: La procedura prevede la creazione di una piccola tasca gastrica posizionata nella parte superiore dello stomaco e ottenuta grazie ad un anello di silicone che è collegato ad un piccolo serbatoio, posizionato sopra la fascia muscolare della parete addominale, tramite un piccolo tubicino. Attraverso questo piccolo serbatoio, il chirurgo può stringere o allargare l’anello, iniettando o rimuovendo soluzione fisiologica attraverso una siringa.

            L’anello riduce la capacità dello stomaco di assimilare quantità abbondanti di cibo, dando al paziente un immediato senso di sazietà.

  • Bypass Gastrico: La perdita di peso avviene grazie alla creazione di una piccola tasca gastrica in grado di contenere solo piccole quantità di cibo. Il resto dello stomaco viene diviso mediante punti di sutura da questa piccola tasca gastrica, la quale viene collegata al piccolo intestino bypassando il canale del duodeno e del digiuno.

            In questa procedura, la parte inutilizzata di stomaco non viene asportata, rendendo l’intervento reversibile in caso il paziente volesse ricollegare la tasca gastrica alla porzione esclusa.

  •  Mini Bypass Gastrico: A differenza della creazione di una piccola sacca, con il Mini Bypass, lo stomaco prende la forma di un piccolo tubo, quindi è divisa dalla maggior parte dello stomaco bypassato attraverso dei punti di sutura. La nuova sacca gastrica viene poi collegata direttamente all’intestino, escludendo il tratto del duodeno e del digiuno.

 

Chirurgia Refrattiva

La Chirurgia Refrattiva è incentrata sugli interventi inerenti ai difetti oculari. Tali difetti si focalizzano soprattutto sulla disfunzione visiva, come ad esempio miopia.

Al giorno d’oggi sono stati fatti passi da giganti in questo campo medico per correggere i difetti oculistici.

PRK (cheratectomia fotorefrattiva) è un tipo di chirurgia refrattiva per correggere la miopia, ipermetropia e astigmatismo.

PRK è stato il primo tipo di chirurgia dell'occhio con laser per la correzione della vista ed è il predecessore alla procedura LASIK popolare. Anche se il recupero PRK richiede un recupero un po' più lungo da un intervento chirurgico oculare LASIK, PRK è ancora comunemente eseguita e offre maggiori vantaggi rispetto LASIK per alcuni pazienti.

Come LASIK e altri tipi di chirurgia dell'occhio del laser, PRK agisce rimodellare la cornea utilizzando un laser ad eccimeri, permettendo alla luce di entrare nell'occhio per essere correttamente focalizzata sulla retina per una visione chiara.

La differenza principale tra PRK e LASIK è che in chirurgia LASIK viene creato un sottile lembo imperniata sulla cornea per accedere all’area da trattare, mentre in PRK l'intera zona epiteliale della cornea (esterno) viene rimossa per esporre l'area e nessun lembo viene creato . Per entrambi PRK e LASIK, il laser ad eccimeri poi scolpisce lo strato stromale della cornea per correggere il vostro errore di rifrazione.

 

Con l’evoluzione della scienza e della tecnologia, oggi è possibile anche cambiale il colore dei propri occhi con la tecnica Iris.

Lenti a contatto colorate sono un modo per cambiare almeno temporaneamente i vostri occhi marroni in blu, verde o di un altro colore. Fino a poco tempo, il cambiamento del colore degli occhi permanente non è stato possibile ma ora la nuova procedura Iris lo permette.

La Chirurgia Implantare dell'iride è stata sviluppata per il trattamento di persone che hanno un’iride che non si è sviluppata normalmente (ad esempio, in condizioni come aniridia o coloboma) o che mancano di un’iride naturale, un caso spesso visto dopo una lesione traumatica all'occhio.

Durante la chirurgia implantare, un'iride artificiale in silicone viene piegata e inserita in una fessura che è stata incisa nella cornea. Poi il diaframma si dispiega e viene adeguata per far fronte all'iride naturale.