0699344165
Ufficio di Roma   0699344165
Ufficio di Tunisi  WhatsApp / Viber   00216 50 725 353

Informazioni utili per il tuo viaggio in tunisia

DOCUMENTI e VISTO D'INGRESSO:

Per i cittadini italiani: passaporto in corso di validità, se si prenota il solo trasporto aereo o solo i servizi a terra; oppure carta d'identità valida per l'espatrio e con validità residua di tutta la durata del viaggio, se si prenota la vacanza con i pacchetti di viaggio che comprendono volo e permanenza a terra. Durante il viaggio di andata, sull'aereo viene consegnata la carta turistica, ossia un tagliandino di carta (o modulo di carta che dir si voglia) che va compilato con i propri dati anagrafici prima di entrare in Tunisia e riconsegnato per uscire dal paese (non bisogna assolutamente perderlo perché funge da visto di uscita). Non necessita alcun visto per soggiorni inferiori ai tre mesi.

TASSE D'IMBARCO:

Nulla da pagare o incluse con i pacchetti di viaggio.

PREFISSI TELEFONICI:

Per telefonare dall'Italia verso la Tunisia, bisogna comporre lo 00216 prima del numero desiderato. Per chiamare l'Italia dalla Tunisia, comporre il prefisso 0039 più il numero telefonico desiderato.

AEROPORTI PRINCIPALI:

I voli dall'Italia atterrano comunemente a: Tunisi (aeroporto Carthage a otto chilometri dalla città), Monastir e Djerba (aeroporto Zarzis).

VALUTA:

Dinaro tunisino (pari a circa 0,50 Euro); 1 Euro equivale a circa 2,10 Dinari tunisini. Per comodità, comunemente, si cambiano i soldi direttamente nelle reception degli hotel o negli aeroporti.

LINGUA:

L'arabo e il francese sono le lingue ufficiali; è comunemente diffuso anche l'italiano (soprattutto nei villaggi turistici).

CLIMA:

A nord e sulle coste il clima è mediterraneo caldo, con estati lunghissime ed inverni corti e miti, mentre nell'interno e nel sud del paese è pressoché desertico; nelle stagioni più calde il termometro può raggiungere i cinquanta gradi centigradi quasi ovunque. Il caldo tunisino è un caldo secco e ventilato (fattore che rende sopportabile le alte temperature). Nel nord del paese la stagione balneare inizia a maggio e finisce a settembre, durante i mesi invernali le temperature possono scendere anche al di sotto dei dieci gradi, primavera e autunno sono invece stagioni molto miti. Generalmente sulle coste l'afa è meno accentuata e le temperature bollenti estive sono meno marcate rispetto alle aree interne, mentre l'inverno, come già detto, sulle coste è mite, con temperature medie comprese fra i 7 e i 15 gradi. Nel sud del paese le estati sono cocenti mentre d'inverno le temperature diventano più fresche, nelle zone desertiche sono forti le escursioni termiche tra il giorno e la notte. A Djerba la stagione balneare va dall'inizio di aprile fino alla fine di ottobre, d'inverno è difficile che possa fare particolarmente freddo.Ottobre è il mese relativamente più piovoso (in Tunisia le piogge sono comunque poche e rare, perlopiù concentrate al nord e sulle coste).

FUSO ORARIO:

Un'ora in meno rispetto all'Italia durante i periodi in cui l'ora legale italiana non è allineata con l'ora legale tunisina (c'è differenza d'inizio e di termine dell'ora legale in Tunisia rispetto all'Italia); nessuna differenza durante l'ora solare.

VACCINAZIONI:

Nessuna obbligatoria.

SICUREZZA:

Nessun particolare pericolo, se non quello di stare attenti alla classica microcriminalità, cercando di non sfoggiare oggetti preziosi e tenere gli occhi aperti per evitare scippi o borseggi. Consiglio di contrattare sempre i prezzi di ogni merce in vendita (a volte bisogna dimezzare le richieste dei commercianti), così da non incappare in fregature.

IN VALIGIA:

Ricordarsi di portare in valigia: vestiti comodi e leggeri, medicinali contro infezioni intestinali e creme solari protettive. Gli apparecchi fotografici con relativo materiale si trovano facilmente in negozi e bazar.

Cosa comprare

Tappeti, artigianato locale quale rame, argento borse in pelle e pietre di corallo, abiti tradizionali quali gandoura, djellaba, burnus.

Cosa mangiare

Se volete provare qualche piatto tipico vi consigliamo, oltre al classico Cous Cous, anche il brick, una pasta molto particolare e la chachouka, con verdure uovo e carne. Ricordare di bere sempre acqua imbottigliata.

Spiagge Migliori

Le più belle spiagge della Tunisia si trovano nel nord, presso Ghar el-Melh, Tabarka e Bizerte e sono di gran lunga migliori delle affollatissime spiagge dei centri turistici. Le spiagge più a sud sono belle sulla carta, ma non sono molto adatte per il nuoto. La migliore di tutti è ad Aghir.

Disposizioni giuridiche specifiche

È vietato fra l'altro importare ed esportare dinari tunisini, fotografare installazioni militari e impianti pubblici, vivere in concubinato nonché avere relazioni omosessuali. Le infrazioni alla legislazione sugli stupefacenti concernenti anche piccole quantità e ogni tipo di droga sono punite severamente (fino a 20 anni di detenzione). Le condizioni di detenzione sono particolarmente difficili (sovraffollamento delle celle, diritto di visita limitato ecc.).

Particolarità culturali

La Tunisia è un Paese musulmano. Adeguare di conseguenza il comportamento e l'abbigliamento agli usi locali, soprattutto al di fuori dell'hotel. Non fotografare persone o gruppi di persone senza il loro esplicito consenso.