Chiedi un preventivo gratuito

Peeling in Tunisia o Turchia prezzi e costo

Peeling info e costi tutto compreso

Preventivo gratuito

Il peeling consiste nell’applicare sulla pelle una sostanza chimica (per lo più acida) al fine di provocare una limitata distruzione dell’epidermide e persino degli strati superficiali del derma allo scopo di ottenere una rigenerazione e una densificazione della pelle.

Non è richiesta alcuna anestesia per questo tipo di interventi.

Non è previsto nessun soggiorno in Tunisia.

Il prezzo è a partire da 150 euro.

Il peeling permette di combattere:

  • Danni alla pelle dovuti al sole: macchie, piccole rughe;
  • La maschera di gravidanza;
  • Acne e cicatrici da acne.

Si distinguono tre tipi di peeling in funzione del loro grado di penetrazione e di azione nella pelle:

Il peeling superficiale

Il peeling superficiale provoca la distruzione degli strati più superficiali dell’epidermide. È il tipo di peeling più spesso utilizzato in dermatologia, soprattutto quando si utilizza acido glicolico, in soluzione più o meno concentrata (30 % -70 %) e pH più o meno acido. L’acido glicolico è un «acido della frutta» (alfa idrossiacido o AHA) estratto dalla canna da zucchero.

Il medico applica il prodotto per mezzo di uno strumento (compressa, pennello, cotone...) sulla pelle del viso nel corso di 3-10 sedute, a distanza di una settimana a un mese, provocando un rossore della pelle e una desquamazione.

Il medico può anche utilizzare acido tricloroacetico (aPTT), un derivato dell’acido acetico (acido dell’aceto), diluito tra il 10 % e il 25 %.

Il medico sgrassa la pelle con etere o acetone, poi applica il aPTT per mezzo di uno strumento (garza, cotone, cotone...). Questa applicazione è spesso più dolorosa dell’acido glicolico (sensazione di cottura o bruciore). La pelle sbianca e rosicchia nel corso delle applicazioni.

Il peeling medio

Questo peeling distrugge gli strati sotto lo strato corneo dell’epidermide ed è spesso utilizzato come seconda linea, quando il peeling superficiale non è sufficiente, utilizzando l’acido tricloroacetico (aPTT) diluito dal 30 % al 50 %.

Il processo è lo stesso di prima. La pelle sbianca e rosicchia nel corso delle applicazioni e poi per circa una settimana, marrone e desquame. Il peeling medio è seguito anche da un gonfiore della pelle che scompare in 2-3 giorni.

Il peeling profondo

Il peeling profondo è di uso più raro rispetto ai peeling superficiali e medi, ed è riservato alle rughe profonde e cicatrici cave. Il prodotto utilizzato è generalmente il fenolo (acido fenico), un veleno derivato dal benzene, che provoca una viva sensazione di bruciore e uno sbiancamento della pelle per coagulazione e distruzione dell’epidermide.

Le suite del peeling profondo sono un gonfiore importante della pelle, e un aspetto di ferita in alcuni punti, che può trasudare e sanguinare.

 

Negli ultimi decenni Tunisia e Turchia sono state destinazioni privilegiate per il turismo medico. sia per la chirurgia estetica che per la medicina estetica. Il paese presenta alcuni vantaggi molto interessanti: medici competenti che hanno una reputazione impeccabile. Oggi i medici sono riconosciuti tra i migliori e anche in Francia.

Richiedi maggiori dettagli