Chiedi un preventivo gratuito

Lifting del seno con prothesi in Tunisia o Turchia prezzi e costo

Lifting del seno con prothesi info e costi tutto compreso

Preventivo gratuito

Spesso capita che oltre ad essere rilassato, il seno è anche svuotato e piccolo ed è proprio qui che entra in gioco la Mastopessi Additiva che, non solo risolleva il tuo seno, ma con l’introduzione delle protesi in gel silicone coesivo o con soluzione salina può anche aumentarne il volume donandogli la forma giusta per te.

Anestesia generale

5 notti

2700 €

La mastoplastica additiva, o lifting del seno con protesi, è la perfetta soluzione per te. Grazie a questa procedura, Chirurgia e Vacanze ti permette di rassodare il petto e dare loro un aspetto più giovane.

La mastopessi con protesi è l’intervento indicato per la nostra clientela di donne italiane che hanno un seno cadente, svuotato o che ha perso di volume. Dunque consiste nella combinazione della classica Mastopessi e della Mastoplastica Additiva. In seguito ad una visita col chirurgo estetico, si sceglie la forma e la misura appropriata da dare al seno in base alla struttura fisica della paziente ed alle caratteristiche del seno e della cute. La mastopessi additiva oltre al rimodellamento dei tessuti, come nella semplice Mastopessi, comporta l’inserimento di protesi che conferiscono al decolleté un aspetto prosperoso e rassodato.

Le protesi in genere hanno una garanzia di 10-­‐20 anni dall’intervento chirurgico, anche se non è necessario sostituirle necessariamente allo scadere della garanzia, se la forma del seno è ancora buona e la protesi ancora integra. Chirurgia & Vacanze vi offre solo protesi di ultima generazione di marche autorizzate dalla comunità europea: Sebin e Sillimed, sono protesi americane maggiormente utilizzate in Francia. A causa dello scandalo che hanno causato in Francia, non usiamo le protesi PIP per salvaguardare il benessere dei nostri clienti. I nostri chirurghi plastici usano anche le protesi Allergan per l'aumento del seno con le protesi in gel silicone ed è possibile anche trovare la gamma Natrelle, la rivoluzionaria novità in campo di protesi. Con Natrelle si possono avere cinque diversi tipi di profili e due diversi tipi di gel coesivi a seconda della tua scelta.

I gradi di ptosi possono essere classificati in tre secondo Regnault:

  • Ptosi di 1° grado la mammella si trova all’altezza o a un cm al di sotto del solco mammario
  • Ptosi di 2° grado la mammella si trova da 1 a 3 cm al di sotto del solco mammario
  • Ptosi di 3° grado la mammella si trova oltre 3 cm al di sotto del solco mammario.

A seconda del grado di rilassamento le incisioni vengono effettuate:

  • Intorno all’areola (incisione roundblock)
  • Intorno all’areola e verticalmente a metà o fino al solco sotto mammario del seno
  • Intorno all’areola, verticalmente e lungo la piega sottomammaria del seno (incisione a T rovesciata)

Chirurgia e Vacanze ha dichiarato che le protesi mammarie sono sicure, ma che nessun dispositivo medico è privo di rischi. Ci sono stati rari casi di linfoma anaplastico a grandi cellule associato a protesi mammarie, un tipo di linfoma altamente curabile.

Puoi fare esercizi moderati fino a quando non guarisci completamente - niente di faticoso ma solo brevi passeggiate che aiuteranno a migliorare la circolazione e prevenire la formazione di coaguli di sangue. In effetti, un esercizio leggero assicurerà che il tuo corpo guarisca bene con un rischio ridotto di infezione, tessuto cicatriziale e smagliature.

A seconda del tipo di intervento chirurgico, è possibile aumentare gradualmente il livello di attività nelle prime due settimane. Evita attività ardue nelle prime due settimane in quanto può aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e aumentare il rischio di sanguinamento o gonfiore. A un mese, la maggior parte dei pazienti può riprendere gli esercizi abituali tranne il sollevamento di carichi pesanti e in genere, a sei settimane, i pazienti vengono guariti completamente e possono riprendere tutte le attività.

Secondo Chirurgia e Vacanze, le protesi al silicone sono state utilizzate nell'88% e le protesi saline nel 12%, rispetto a tutte le protesi mammarie nel 2018. Anche se le protesi al silicone e saline presentano vantaggi unici e danno buoni risultati, le protesi al silicone hanno meno possibilità di incresparsi e rughe. Sono disponibili per le donne di età superiore ai 21 anni e offrono un aspetto più naturale.

Le protesi saline sono disponibili per le donne dai 18 anni in su. Il vantaggio principale degli impianti salini è che se si rompono, la soluzione salina sarà assorbita dall'organismo. I loro principali svantaggi sono che hanno maggiori probabilità di incresparsi o piegarsi all'interno della tasca dell'impianto e i bordi possono essere visibili sotto la superficie della pelle, in particolare nelle donne con pelle sottile e / o poco grasso corporeo.

Un buon chirurgo può determinare il migliore impianto per te valutando fattori quali obiettivi estetici, tipo di corpo, età e stile di vita.

La maggior parte delle donne torna al lavoro e alle attività leggere entro una settimana dopo questa procedura. Per un corretto recupero, segui le istruzioni postoperatorie del chirurgo e mantieni gli appuntamenti di follow-up programmati.

 

Non esiste una data di scadenza per un impianto, ma se si rompe un impianto salino, le dimensioni del seno diminuiscono e le donne possono scegliere di ripristinare quel volume per motivi estetici. È possibile che venga richiesto di eseguire una scansione MRI ogni pochi anni solo per assicurarsi che l'impianto sia nella posizione corretta. Chirurgia e Vacanze raccomanda l'imaging medico per verificare l'integrità dell'impianto a partire da tre anni e successivamente ogni due anni.

Richiedi maggiori dettagli